RUGHE, COME ATTENUARLE

Prima di parlare di rughe e di invecchiamento cutaneo bisogna conoscere la morfologia e la fisiologia della pelle. La pelle è costituita, partendo dall’interno, da ipoderma, derma ed epidermide. Nel derma sono presenti cellule, dette fibroblasti, preposte alla formazione di collagene ed elastina. Sopra al derma si trova la membrana basale da cui prendono origine tutte le cellule dell’epidermide. L’epidermide a sua volta è costituita da cinque strati di cellule oltre a quelle destinate alla protezione delle cellule stesse dai raggi del sole, il peggiore nemico della pelle. Queste, dette melanociti, all’esposizione solare producono melanina, che assolve allo specifico compito di difendere la nostra pelle. Oltre al sole, i meccanismi che inducono alla formazione di rughe e all’invecchiamento cutaneo sono essenzialmente tre: fattori ormonali, genetici e ambientali.

Ormonali: è noto che gli ormoni influenzano l’aspetto della pelle, quelli femminili tendono a renderla morbida, quelli maschili favoriscono l’ispessimento. E’ dimostrato che nella donna, con il sopraggiungere della menopausa, cala l’attività ormonale e questo si riflette immediatamente sullo stato di salute della pelle.

Genetici: a peggiorare la salute della pelle a volte interviene il fattore genetico sul quale nulla possiamo se non facendo opera di prevenzione.

Ambientali: i fattori ambientali (raggi solari, vento, freddo, inquinamento, ecc.) provocano aridità, secchezza e screpolatura della pelle. La pelle secca è l’anticamera delle rughe, pertanto prevenire le rughe causate dai fattori ambientali non è un fatto di poco conto e a questo scopo possono essere utilizzate varie sostanze.

Dobbiamo avere un grande rispetto per la pelle, pertanto non dobbiamo infierire con detergenti che asportando il film idro-acido-lipidico di superficie peggiorano la sua situazione e dobbiamo imparare a pulire la nostra pelle in modo adeguato. Il numero delle sostanze impiegate per combattere le rughe e il rilassamento della pelle è decisamente alto, ma le sostanze di più sicuro effetto sono:

le vitamine (specialmente retinolo e vitamina E ad effetto antiossidante e antiradicali liberi)

i lipidi vegetali (olio di germe di grano, di avogado, di jojoba, di soya e burro di karitè)

i derivati vegetali (echinacea, ginseng, luppolo, ecc.)

le sostanze biologiche (collagene, elastina ecc.).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...